Isola di Pasqua e Arcipelago Juan Fernandez

Il territorio cileno oltre alla incredibile varietà di ambienti sul continente sud americano, si arricchisce di una serie di isole disperse principalmente nell'Oceano Pacifico e secondariamente nel braccio di mare che oltre Capo Horn porta in Antartide. Sicuramente il fascino e la storia dell'Isola di Pasqua ha conquistato largamente l'attenzione del grande pubblico, ma altrettanto affascinanti e ricche di storia sono le isole dell'Arcipelago di Juan Fernandez, poste a circa 670 Km a largo delle coste cilene all'altezza di Valparaiso nel Pacifico.

...

ISOLA DI PASQUA

L'Isola di Pasqua (Rapa Nui), si discosta molto dal contesto continentale cileno e si avvicina molto di più alle ambientazioni degli arcipelaghi polinesiani. Geograficamente l'isola è posizionata in corrispondenza di imponenti apparati vulcanici che, lontani dalle famose fosse oceaniche, hanno generato distretti vulcanici isolati e maestosi. Pasqua deve la sua origine ad un distretto vulcanico isolato con tre crateri distinti che nel tempo hanno dato origine alla bizzarra forma triangolare dell'isola. Una immensa struttura vulcanica nel bel mezzo dell'oceano, priva di una barriera corallina e da sempre soggetta alle forti aggressioni erosive dei marosi che nel tempo ne hanno modellato l'aspetto.

...

ARCIPELAGO JUAN FERNANDEZ

Ben diverso il contesto dell'Arcipelago Juan Fernandez formato da tre isole che costituiscono la parte emersa di una catena montuosa sottomarina che si staglia dal fondo oceanico per quasi 4000 metri. Un arcipelago costituito da isole ricoperte di una fitta vegetazione ed in parte ancora ben preservate. A queste isole è legata la storia di Robinson Crusoe, storia narrata da Daniel Defoe sui racconti di Alejandro Selkirk, il vero protagonista dell'incredibile storia di solitudine ed isolamento vissuta dall'allora ventiquattrenne marinaio scozzese. Dal 1978 l'arcipelago è entrato a far parte della Riserva Mondiale della Biosfera dell'UNESCO.